Spedizione nello stesso giorno *
%Sconto su grandi quantitativi fino al 15% *
3 anni di garanzia *
Già oltre 1.500.000 clienti *

Ordini effettuati entro 0 ore 22 minuti:
Verranno spediti oggi stesso

SSL

Selezione del modello - Seleziona un produttore

Il produttore non si trova nell’elenco? Qui è possibile trovare altri produttori

Cosa potete fare se l’inchiostro della cartuccia si è seccato?

La vostra cartuccia ha poche settimane, eppure la stampante produce solo un foglio di carta bianco o con spazi vuoti? Allora, probabilmente, in virtù di una vacanza, una malattia o qualche altro motivo, non avete utilizzato la vostra stampante a getto d’inchiostro per un periodo prolungato. La conseguenza? La testina di stampa della cartuccia si è seccata e le stampe risultano bianche o presentano spazi vuoti. Questo fenomeno si verifica molto spesso nelle stampanti a getto d’inchiostro. A seconda del modello, può accadere prima o dopo che la cartuccia si secchi, se la stampante non viene utilizzata. Questo articolo vi spiega cosa fare se la vostra cartuccia si è seccata, fornendovi alcuni stratagemmi per evitare che la cosa si ripeta in futuro.


 

Indice

 
La cartuccia si è seccata... e adesso?
1. Pulizia automatica da parte della stampante
2. Pulizia manuale con un panno
3. Pulizia manuale per immersione in acqua calda
Consigli professionali per esperti di tecnica
Se non funziona niente?
Trucchi per evitare che la cartuccia di stampa si secchi
 

La cartuccia si è seccata... e adesso?

Come la maggior parte dei proprietari di una stampante a getto d’inchiostro, sicuramente anche voi conoscete il problema:  la periferica viene usata di rado, ma, quando dovete stampare qualcosa di urgente, il risultato sono righe bianche orizzontali o fogli completamente bianchi. Di certo immaginate cosa significhi: la testina di stampa della cartuccia si è di nuovo seccata. La cosa è particolarmente fastidiosa se avete acquistato di recente le vostre cartucce, che sono quindi pressoché piene. Ma non c’è bisogno di buttarle subito. Provate i seguenti consigli, grazie ai quali avete buone possibilità di salvare le vostre cartucce.
 


1. Pulizia automatica da parte della stampante

La maggior parte delle stampanti a getto d’inchiostro ha in dotazione un software di stampa, che consente di effettuare la manutenzione del dispositivo. Eseguite il programma sul vostro PC e cercate parole chiave come pulizia degli ugelli o pulizia della testina di stampa. Questa possibilità è presente nei programmi di quasi tutte le stampanti. Se avete una stampante per la quale non esiste un software specifico, potete eseguire la manutenzione tramite il pannello di controllo del vostro computer. Nell’elenco dei dispositivi installati, cercate la vostra stampante e aprite la voce manutenzione. Qui avete la possibilità di eseguire una pulizia normale o accurata.

Prima di procedere con una pulizia manuale, è opportuno provare tutti i programmi automatici. Se, dopo la pulizia, vi accorgete che la qualità di stampa è già migliorata, ha senso eseguire più volte alcuni passaggi della pulizia. Vi preghiamo però di notare che programmi di pulizia di questo genere consumano molto inchiostro. Pertanto, vale la pena affidarsi alla procedura automatica solo se la cartuccia ne contiene ancora abbastanza. Sarebbe frustrante se la pulizia andasse a buon fine, ma l’inchiostro bastasse solo per stampare poche pagine. Se la pulizia automatica della vostra stampante non dovesse sortire risultati, non vi resta che provare a pulire manualmente la cartuccia.
 


2. Pulizia manuale con un panno

Il primo passo della pulizia manuale consiste nella pulizia della cartuccia secca con un panno umido o con dei bastoncini di ovatta. Per farlo, togliete la cartuccia dalla periferica, inumidite un panno che non lasci pelucchi o un bastoncino di ovatta e pulite con estrema cautela la parte inferiore delle cartucce, nel punto in cui si trovano gli ugelli. A tale scopo, utilizzate sempre acqua calda ed evitate detergenti. Alla fine, reinserite la cartuccia e stampate una pagina di prova.

La stampa è ancora difettosa? Allora dovete usare le maniere forti. Comprate dell’alcol denaturato in farmacia e usatelo per imbevere abbondantemente un canovaccio. Dopodiché, mettete il canovaccio in una ciotola bassa. Rimuovete nuovamente la cartuccia e appoggiatela per tutta la notte sul canovaccio in modo tale che gli ugelli siano a contatto diretto con il panno umido. La mattina seguente, potete reinserire la cartuccia. Ora eseguite una pulizia automatica degli ugelli e stampate un’immagine di prova per verificare se la procedura con l’alcol ha funzionato. 
 


3. Pulizia manuale per immersione in acqua calda

La vostra stampante continua a stampare pagine bianche perché la cartuccia è secca? Allora potete eseguire una pulizia per immersione in acqua calda.
Per farlo, avete due possibilità:
Variante 1

  • Innanzitutto, è bene inserire la cartuccia in un sacchetto di plastica impermeabile (come quelli per alimenti). Poi riempite il lavandino con acqua calda a 60 gradi e immergeteci completamente la cartuccia di stampa imballata. Aspettate circa cinque minuti, togliete la cartuccia e verificate se la procedura ha funzionato.


Se così non fosse, è ora di provare la seconda variante:
Variante 2

  • Riempite una ciotola bassa con acqua calda a 60 gradi; questa volta, mettete la cartuccia in immersione dalla parte inferiore, dove si trovano gli ugelli. Dopo circa mezzo minuto, l’inchiostro secco della testina di stampa della cartuccia dovrebbe essersi sciolto. Fatto ciò, asciugate con cautela la cartuccia usando un panno pulito che non lasci pelucchi. Eseguite nuovamente una prova di stampa e controllate se sul foglio compaiono ancora delle strisce.
     


Consigli professionali per esperti di tecnica

Se nessuno dei consigli forniti ha avuto successo, significa che gli ugelli della cartuccia sono otturati per bene. Anche in questo caso, però, avete a disposizione ancora due trucchi per esperti da provare:

  • Il primo metodo consiste in un bagno a ultrasuoni. Questa procedura pulisce pressoché tutte le cartucce di stampa anche ostinatamente essiccate. Quello che vi serve è un pulitore a ultrasuoni, acquistabile per circa 30 euro in un negozio di apparecchiature elettroniche. La variante in questione è quindi adatta solo per salvare cartucce secche molto costose.

Se vi intendete di tecnica, avete anche un’altra possibilità:

  • con una pompa dissaldante, è possibile rimuovere l’otturazione degli ugelli di stampa. Anche queste pompe si trovano in commercio per pochi euro.
     


Se non funziona niente?

Se nessuno dei metodi proposti per salvare le cartucce di stampa ha funzionato, non vi resta che smaltire la cartuccia. In tal caso, dovete acquistarne una nuova. Oltre alle cartucce originali, nel negozio di cartucce di TonerPartner trovate anche cartucce compatibili di terzi a prezzi più economici. Vale la pena confrontare i prezzi tra cartucce originali e compatibili!

Tuttavia, in futuro tenete a mente il motto “Prevenire è meglio che curare”, onde evitare che la cartuccia si secchi.


 


Trucchi per evitare che la cartuccia di stampa si secchi

Per evitare che la cartuccia di stampa si secchi, basta osservare i seguenti consigli

  • In generale, quando spegnete la stampante, è bene che sia sempre nella posizione di riposo. Questa si ottiene spegnendo la stampante dal dispositivo, invece di staccare semplicemente la spina. Ciò consente alla cartuccia di raggiungere la sua posizione di risposo, che le impedisce di seccarsi.

  • Soprattutto se non utilizzate la stampante per un periodo prolungato, ogni due/tre settimane è bene stampare una pagina di prova per azionare gli ugelli ed evitare che si secchino. Avete paura di dimenticarvene? Allora impostate un promemoria sul PC o sullo smartphone.

  • Se, in virtù di una vacanza, di un viaggio di lavoro o di altre ragioni, doveste assentarvi a lungo e non avere modo di stampare regolarmente la pagina di prova, potete comunque impedire che la cartuccia si secchi.

  • Basta rimuoverla, avvolgerla con pellicola per alimenti e riporla in un luogo riparato e fresco.

  • Se non avete la pellicola per alimenti, potete proteggere la cartuccia coprendo con cautela gli ugelli con del nastro adesivo. Anche in questo caso, consigliamo di conservare la cartuccia in un luogo fresco e al riparo dai raggi solari.

  • In alternativa, potete chiedere se esistono degli imballaggi appositi per il vostro modello di cartuccia, anch’essi adatti a conservare le cartucce ed evitare che l’inchiostro si secchi.
     


Link utili

  • La storia dell’inchiostro
  • Montaggio di una cartuccia di stampa
  • Pulizia delle cartucce per HP DeskJet
  • Rimozione dell’inchiostro della stampante
  • Pulizia di stampanti HP

Immagini

© 6212454 - bdspn74, depositphoto.com
© Infografica - TonerPartner
© 1245778 – basel101658, depositphoto.com

Perché già oltre 1.500.000 di clienti hanno effettuato acquisti presso di noi?

Oltre 25 anni di esperienza

Esperienza pluriennale e
competenza dal 1993

Crittografia SSL

Massima sicurezza dei tuoi dati e
pagamenti grazie alla crittografia SSL

3 anni di garanzia

Ti offriamo 3 anni di garanzia su tutti i prodotti

Spedizione gratuita

in Italia per ordini a partire da 99 €. Altrimenti solo 4,90 € spedizione

Spedizione nello stesso giorno

in caso di ordini di prodotti a magazzino fino alle ore 17:00 (lu.-ve., sa. fino alle ore 14:00)

Numerosi opzioni di pagamento

Scegli la modalità più idonea alle tue esigenze

%
Risparmia fino al 95%

fino al 95% di risparmio con i prodotti compatibili con il 100% della qualità di stampa

Vasto assortimento

di cartucce e toner per le vostre stampanti!

Sconto su grandi
quantitativi fino al 15%

2 prodotti compatibili uguali = sconto del 10%
4 prodotti compatibili uguali = sconto del 15%

Avvertenza: Tutte le denominazioni e i marchi citati sono marchi registrati dei rispettivi proprietari.
I marchi registrati riportati sul nostro sito hanno la sola finalità di descrivere i prodotti.
I prezzi lordi si intendono comprensivi di IVA, non comprensivi di spese di spedizione e sono riportati in grassetto.
1 * Vale solo per i prodotti a magazzino | * Il numero di pagine è un’indicazione del produttore (copertura pari a ca. il 5%)